Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_hannover

Fare affari nel Paese

 

Fare affari nel Paese

La Germania è di gran lunga il primo partner commerciale dell'Italia, sia come mercato di sbocco, sia come fonte di provenienza dell’import. Il volume dell’interscambio bilaterale è molto elevato: nel 2014 è stato di circa 103 miliardi di Euro, una cifra che ammonta quasi alla somma degli scambi che intratteniamo con Francia e Regno Unito insieme.

I rapporti di subfornitura industriale tra i due Paesi sono talmente rilevanti e consolidati da configurarsi come relazioni di mutua dipendenza ed i flussi di investimento sono particolarmente significativi in entrambe le direzioni: sono oltre 1.800 le imprese tedesche in Germania partecipate da aziende italiane (che danno lavoro a quasi centomila persone) e quasi 1.400 le aziende in Italia a capitale tedesco (che garantiscono oltre centoquarantamila posti di lavoro). Per una disamina più approfondita dell´evoluzione dei rapporti economici tra Italia e Germania negli ultimi anni si consiglia di consultare lo studio sugli investimenti italiani in Germania e tedeschi in Italia realizzato, su incarico dell’Ambasciata d’Italia a Berlino, dal Professor Marco Mutinelli dell´Università degli Studi di Brescia e MIP - Politecnico di Milano.

E’ possibile rinvenire dati ed analisi aggiornate sull’economia tedesca e sui rapporti commerciali con l’Italia alla pagina “Germania” di infoMercatiEsteri, il sito realizzato dalla Farnesina – con i contributi dell’Agenzia ICE, ENIT e Camere di Commercio italiane all'estero – al fine di mettere a disposizione del sistema produttivo italiano uno strumento ricco di informazioni utili per le scelte di internazionalizzazione.

 


44